in , ,

Yamazaki Mari, Thermae Romae e la carriera di mangaka

Foto di Yamazaki Mari alla presentazione della Netflix Anime Lineup 2021 (C) ORICON News
Yamazaki Mari ci ha confidato com’è diventata una fumettista – Presentazione della Netflix Anime Lineup (C)ORICON NewS inc.

 Il 27 ottobre 2020 è stata annunciata una nuova serie per Thermae Romae, chiamata Thermae Romae Novae. L’autrice, Yamazaki Mari, si trovava alla presentazione della nuova Anime Lineup targata Netflix

Il debutto

Quando Yamazaki debutta nel mondo del fumetto è il 1996. A tal proposito, le abbiamo chiesto cos’è che l’avesse spinta verso questa professione così particolare:

“All’inizio mi ero trasferita in Italia per studiare belle arti. Mi stavo specializzando nella pittura ad olio, ma se devo essere sincera… non portava abbastanza pane in tavola. Ho iniziato a pensare all’alternativa da seguire proprio quando l’animazione giapponese stava già spopolando anche in Italia. Alcuni fan italiani (di anime) erano studenti di belle arti all’università con me e mi consigliarono di provare a buttarmi nel disegnare fumetti. Grazie a loro ho iniziato la mia carriera come mangaka.”

Yamazaki ricorda con una risata il periodo di studio in Italia, fra la metà degli anni ‘80 e la metà degli anni ‘90. “Guardavo anime giapponesi nella loro versione italiana, tutti i giorni. Potevo cantare anche le sigle in italiano! Ero finita a guardare il doppiaggio italiano di anime che avevo visto in Giappone.”

“In Italia ci sono tantissimi fan di Matsumoto Leiji”. Continua Yamazaki, descrivendoci come in Italia, da molto tempo, ci sia un radicato interesse per fumetti e animazione giapponese. “Lupin III è molto popolare, e anche fare cosplay. A Carnevale ho sempre visto tantissime persone vestite da Lupin!”.

L’opera

La nuova serie di Thermae Romae, parte del blocco Netflix Original Anime Series, sarà animata dallo Studio NAZ (DRAMAtical Murder, Id:Invaded). Per celebrare l’annuncio, Yamazaki ha disegnato un’illustrazione speciale.

Immagine del protagonista di Thermae Romae, Lucius, in un'immagine speciale per pubblicizzare la serie di Netflix.
Illustrazione speciale di Yamazaki Mari per pubblicizzare la serie di Netflix.

Per chi non lo conoscesse, il manga esplora la cultura delle terme: tramite un salto temporale, Lucius, un architetto di case termali dell’antica Roma, finisce nel Giappone contemporaneo. Le varie esperienze che si troverà a vivere sono un culture shock e le situazioni esilaranti contrastano con le sue reazioni completamente stoiche. 

Thermae Romae ha vinto il premio Manga Taishō nel 2010 e il Short Story Award al 14th Tezuka Osamu Cultural Prize. Nel 2012 ha avuto un primo adattamento per il grande schermo, con Abe Hiroshi nei panni di Lucius. Due anni dopo, nel 2014, è stato prodotto un seguito, Thermae Romae II. Sempre nel 2012, l’emittente Fuji TV mandò in onda un anime nel suo slot noitaminA.

In questo prossimo adattamento, aspettatevi anche un nuovo episodio disegnato interamente da Yamazaki Mari! Con Thermae Romae potrete divertirvi con le disavventure del povero architetto Lucius in questo nuovo paese, ma anche imparare molto sulla cultura termale giapponese.

Fonte: Oricon
Traduzione: Cami

Comments

Leave a Reply

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Loading…

    0
    Natsume Deca-Dence

    Natsume (Deca-Dence)

    Annunciati i candidati per la 66ª edizione del Premio Shogakukan