in ,

Weathering with you agli Academy Awards

Il nuovo capolavoro di Makoto Shinkai rappresenterà il Giappone al prossimo festival.

Il Giappone ha iscritto Weathering with You (Tenki no Ko), il nuovo capolavoro del regista Makoto Shinkai, alla sezione Miglior lungometraggio internazionale della 92° edizione degli Academy Awards.

Si tratta del primo film d’animazione giapponese ad avere questo privilegio dopo “La principessa Mononoke” di Hayao Miyazaki, nel 1998.

Il Festival avrà luogo il prossimo 9 febbraio 2020.

Il successo

Weathering with you ha guadagnato più di 10 miliardi di yen (circa 90 milioni di euro) vendendo quasi 8 milioni di biglietti nella prima settimana di proiezione, diventando il decimo film più remunerativo della storia giapponese, superando di fatto il precedente record detenuto da Your Name, sempre di Shinkai.

La pellicola ha debuttato lo scorso 19 luglio, in quasi 360 sale. Sono stati staccati più di 1 milione di biglietti nei soli primi 3 giorni, con un incasso di circa 10 milioni di euro, piazzandosi in testa al botteghino. Il film ha guadagnato quasi il 30% in più rispetto al precedente capolavoro del maestro Shinkai.

L’opera, come annunciato e confermato dallo stesso regista, avrà un rilascio mondiale. Date certe sono già state rilasciate per l’America, l’Europa e l’Asia. Ricordiamo che in Italia il film uscirà nelle sale nei prossimi 14, 15 e 16 ottobre, in collaborazione con Dynit e Nexo Digital.

weathering with you

Altre opere dell’autore…

Makoto Shinkai è uno dei registi più famosi nel panorama dell’animazione giapponese. Tra le sue opere principali ricordiamo Your Name, Il giardino delle parole, 5 cm al secondo e Oltre le nuvole, il luogo promessoci.

Ha inoltre collaborato ai film prodotti dalla CoMix Wave Films.

🌎 Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Galleria d’arte: Posuka Demizu

Enter the anime documentario netflix

Enter the Anime: come trasformare un’idea vincente in una pubblicità ingannevole