in , ,

Un anime per ogni era giapponese?

Samurai Champloo

Il 30 aprile 2019 l’imperatore giapponese Akihito ha abdicato ufficialmente al trono, in favore del figlio Naruhito. Una nuova era è stata inaugurata, la Reiwa, ponendo fine a quella Heisei, iniziata nel 1989.

Ciò porta tuttavia a interessanti domande. Quali sono le principali ere giapponesi? Dove si collocano? Cosa stava succedendo nel mondo? Ma cosa più importante: quali anime posso vedere che descrivano ogni epoca?

Famiglia imperiale

Facciamo questo viaggio di migliaia di anni, insieme. Presentando non troppo nel dettaglio le diverse ere e gli eventuali richiami delle stesse nelle più varie produzioni animate giapponesi.

Jomon, Yayoi, Kofun

Cronologicamente, le prime ere della storia giapponese sono: Jomon, Yayoi e Kofun. La più antica è ovviamente la prima, che va dal 10.000 al 300 a.C. Per quanto riguarda il resto del mondo, gli alchimisti cinesi avevano inventato la polvere da sparo e Roma stava per essere fondata.

Nessun anime è esplicitamente ambientato nell’era Jomon, tuttavia le statuette dogu dell’epoca, uno dei suoi stili d’arte più noti, sono state raffigurate in anime come Digimon tramite Shakkoumon e Pokémon con Claydol.

Shakkoumon e Claydol

L’era Yayoi occupa i prossimi 600 anni, dal 300 a.C. al 300 d.C. In Giappone si sviluppa la metallurgia e le classi sociali seguono ora una determinata struttura gerarchica. In altre parti del mondo emerge il Cristianesimo, viene fondato il regno di Giulio Cesare e la Cina entra nel periodo dei Tre Regni.

La Fenice di Osamu Tezuka è ambientata in epoche diverse, ma l’arco di Dawn, in particolare, nell’era Yayoi. Nel 2004 il manga ha ricevuto un adattamento animato. All’inizio di quest’anno Media Blasters ha annunciato il rilascio del titolo Blu-ray per la prima volta.

L’era finale del cosiddetto Antico Giappone è la Kofun, dal 300 d.C. al 538 d.C., quando il paese diviene politicamente più centralizzato con l’inizio del primo governo imperiale. Altrove gli Unni stanno attaccando l’India e Roma, mentre il Buddismo Zen penetra in Corea.

Nessuna particolare menzione per quanto riguarda anime o manga ambientati in questi anni.

Asuka, Nara, Heian

Il prossimo è il Giappone Classico, con i periodi Asuka, Nara ed Heian. L’era Asuka durò dal 538 al 710: le arti furono fortemente influenzate e il nome del paese cambiò da Wa a Nihon. Nel resto del mondo l’Italia si riunisce sotto l’impero bizantino e nasce il profeta islamico Muhammad.

La Fenice torna alla vita come unico anime che ha adattato il periodo Asuka, in particolare con il suo arco del Sole.

La Fenice

Il periodo Nara, che durò dal 710 al 794, è noto per la prima letteratura giapponese e la diffusione del Buddismo. Nel frattempo inizia l’impero del Ghana e i musulmani berberi governano la penisola iberica.

Al di là di qualche potenziale manga per bambini, come per l’era Kofun, sembra non ci sia alcun anime che sia stato ambientato nel periodo Nara.

L’era classica del Giappone termina con il periodo Heian, dal 794 al 1185, dove il Buddismo e la corte imperiale raggiungono il loro apice, mentre Carlo Magno viene incoronato imperatore romano. Questa è l’era in cui sono ambientati gli anime Shounen Onmyoji e Otogi Zoshi, tra i tanti.

Kamakura, Muromachi, Azuchi-Momoyama

In successione a quanto descritto fino a qui, troviamo i periodi Kamakura, Muromachi e Azuchi-Momoyama, conosciuti collettivamente come Giappone Medievale. Figure importantissime e di rilievo diventano lo shogunato e la classe dei samurai.

L’era Kamakura, dal 1185 al 1333, vide l’ascesa dello shogunato, l’emergere dei samurai e l’instaurazione del sistema feudale. Nel resto del mondo Riccardo I viene incoronato re d’Inghilterra, Gengis Khan dichiarato Gran Khan dei Mongoli e l’Impero Ottomano vede la sua nascita.

Come spesso nelle epoche precedenti, non molti anime sono esplicitamente ambientati nell’era Kamakura. Un’eccezione è Kurozuka: un uomo del dodicesimo secolo scopre di non essere in grado di morire, così assiste allo sviluppo del Giappone dei successivi 1000 anni.

Kurozuka

L’era Muromachi e lo shogunato durarono fino al 1573, con una successione di 15 shogun. L’ultimo shogun è stato cacciato dalla capitale da Oda Nobunaga, dando inizio al periodo Azuchi-Momoyama. Nobunaga pose fine all’era degli Stati Combattenti (durata 150 anni e metà del periodo Muromachi) e riunì il Giappone.

Queste tre ere sono combinate tra loro perchè conosciute come il periodo feudale del Giappone, uno dei più popolari per quanto riguarda le trasposizioni animate.

Edo e Meiji

Quando Tokugawa Ieyasu prese il potere e battezzò l’omonimo shogunato, iniziò ufficialmente il periodo Edo. Annessa a ciò, ebbe inizio anche la politica di isolamento del Giappone, entrambi con durata dal 1603 al 1868.

La maggior parte degli anime ambientati nel Giappone Feudale tendono a celare l’era esatta. Gintama, ad esempio, è tecnicamente collocato poco dopo il periodo Edo, quindi persiste Shogunato e lo Shinsengumi, ma è ambientato in un mondo in cui gli alieni hanno conquistato la Terra. Tra i prodotti animati giapponesi dove sono più chiari i riferimenti storici e cronologici, Inuyasha e Dororo sono inseriti nell’era degli Stati Combattenti, mentre Samurai Champloo e Mononoke nel periodo Edo.

Dororo

Il periodo Edo terminò quando i fedeli all’imperatore rovesciarono lo shogunato per ripristinare la Corte Imperiale, conducendo alla Restaurazione Meiji e all’era successiva. Durante il periodo Meiji, che durò dal 1868 al 1912, il Giappone emerse dal suo isolamento e si convertì ad idee più occidentali, scardinando così il sistema feudale.  

In termini di anime, questo è lo scenario storico di Rurouni Kenshin e Golden Kamuy.

Taisho, Showa, Heisei

Dopo il periodo Meiji giungono le ere Taisho, Showa e Heisei. Rispettivamente dal 1912 al 1926, fino al 1989, e la più vicina a noi, terminata il 30 aprile di quest’anno.

L’era Taisho stabilì la Dieta Imperiale e i partiti politici democratici del Giappone. L’era Showa durò fino alla Seconda Guerra Mondiale e, di conseguenza, si sperimentò un drastico cambiamento nella società giapponese. Ciò portò a una democrazia parlamentare – in sostituzione al governo imperiale – e a un massiccio boom economico nella seconda metà del periodo.

Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba, della stagione corrente, è ambientato nell’era Taisho. Per quanto riguarda il periodo Showa, Baccano! e Showa Genroku Rakugo Shinju sono due dei titoli più conosciuti. A proposito dell’era Heisei, praticamente qualsiasi cosa ambientata nell’epoca moderna si qualifica entro questo spettro.

Difficile prevedere come sarà ricordato nella storia il periodo Heisei. Tuttavia, la transizione verso la (non più) nuova era nasconde un primato: l’imperatore non aveva mai abdicato al trono volontariamente.

Il Giappone cosa si aspetta dall’era Reiwa, invece? Cosa succederà nel resto del mondo? Quali saranno gli anime collocati in questo nuovo periodo?

FONTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

IL GION FESTIVAL

Levi Ackerman

Levi Ackerman