in ,

Sakuga: Le migliori animazioni nei combattimenti

sakuga: le migliori animazioni nei combattimenti

Bentornati cari utenti, in questa rubrica andremo a parlare e spaziare tra le varie forme del Sakuga. Prima di tutto, però, che cos’è?

Cos’è il “Sakuga”?

In parole povere, è un termine che viene usato per indicare animazioni di altissima qualità. Vi è mai capitato di star guardando un anime con un comparto grafico piuttosto mediocre, quando di colpo quest’ultimo esplode regalandoci attimi indimenticabili e da pelle d’oca? Questo è il Sakuga.

Non è sempre possibile ricorrervi però, dal momento che per fare tutto questo è necessario animare tutti i fotogrammi (o quasi) in maniera scorrevole e fluida, e con una cura meticolosa nei dettagli. Come avrete potuto intuire, tutto ciò costa molto allo studio che produce tali scene, per cui sono sequenze speciali che vengono usate per enfatizzare dei momenti cruciali, come battaglie o trasformazioni.

Benissimo, ora che sappiamo di cosa si tratta, perché non passiamo ai fatti?

Ecco a voi 10 scene di miglior Sakuga nei combattimenti!

Sigfrido VS Karna – Fate/Aprocrypha

Quando mi dicono la parola “sakuga”, la prima sequenza che mi viene in mente è senza dubbio questa. Il combattimento tra Sigfrido (eroe della mitologia norrena nel Nibelungenlied) e Karna (eroe della mitologia indiana nel Mahabharata e figlio del dio del sole). Questi due combattenti avevano un conto in sospeso, iniziato più o meno ai preludi della serie, ma essendo coinvolti in una guerra con altri 12 spiriti eroici, non hanno poi avuto la possibilità di affrontarsi nuovamente sul campo di battaglia fino a questo momento. Consci del fatto che solo uno rimarrà in piedi, sono pronti a mettere la parola fine alla faccenda dando fondo a tutte le loro energie.
Uno degli atti finali di Fate/Apocrypha, ci regala una della battaglie più visivamente spettacolari della storia dell’animazione giapponese.

  • Stoppa al minuto 4:30 per evitare spoiler

Midoriya VS Todoroki – My Hero Academia

Siamo durante le fasi finali del torneo scolastico del liceo UA, Midoriya e Todoroki sono stati abbinati per il prossimo match. Due tra i personaggi più amati della serie si stanno per scontrare per decretare chi sia il più forte. Si prospetta un incontro epico, ed infatti è proprio qui che la vena artistica dello Studio Bones si è scatenata, donandoci una scena che seppur breve, riesce a regalare attimi di pura estasi.

  • Scena completa – Salta al minuto 1:38 per vedere la battaglia

Spike VS Vincent – Cowboy Bebop: The Movie

Lo Studio Bones, accompagnato dallo Studio Sunrise, colpisce ancora! Pensavate che una pellicola del 2001 non potesse eguagliare animazioni di oggi? Spike Spiegel è qui per farvi cambiare idea.
Il criminale fantasma Vincent Volaju, dato per morto e autore di un attentato terroristico in cui sono morte centinaia di persone, si ritrova faccia a faccia con il nostro “Space Cowboy” per la resa dei conti. Sta per avere inizio uno dei combattimenti corpo a corpo più coreograficamente belli e memorabili dell’animazione, tanto da non avere niente da invidiare ad un film di Bruce Lee.

Super Gurren Lagann VS Anti-Spiral – Gurren Lagann

Studio Trigger (all’epoca ancora “Studio Gainax”), lo sappiamo, per quanto riesca a creare storie appassionanti, divertenti, originali e assolutamente fuori dal comune, non è sempre sinonimo di buone animazioni costanti. In compenso, sanno come e dove investire efficacemente il loro budget. Questa scena ne è un perfetto esempio.

Anti-Spiral. E’ il nome dell’entità che sta cercando di porre fine all’evoluzione dell’universo, considerata da lui la chiave per la rovina di tutto il creato. La “Brigata Gurren” non è d’accordo però con le farneticazioni di un essere che gioca a fare Dio, perciò è giunta fino a lui per affrontarlo nella battaglia più gigantesca che abbiate mai visto, combattuta a colpi di trivelle giganti e galassie lanciate come se fossero shuriken.

  • Scena completa – Salta al minuto 1:20 per vedere la battaglia
  • Stoppa al minuto 5:36 per evitare spoiler

Players VS Valchiria – Sword Art Online: Ordinal Scale

Nell’anime di Sword Art Online, le cose si sono evolute diversamente da come aveva pianificato Akihiko Kayaba, creatore del gioco mortale.
L’ultimo piano visitato dai protagonisti è infatti il numero 70, ed è dove l’avventura ad Aincrard volge al termine.
Nel film Ordinal Scale, però, ci viene svelato il misterioso boss del centesimo piano, che non avevamo ancora avuto l’occasione di vedere, Valchiria. Per rivaleggiare contro questa creatura gigantesca e della potenza schiacciante, è necessaria la collaborazione tra tutti i giocatori più forti di SAO, GGO E ALO. In una coreografia dove si alternano spade, asce, fucili e magia viene creata una scena mozzafiato e una degna conclusione per Aincrad.

  • Scena completa – Salta al minuto 5:06 per vedere la battaglia

Saitama VS Genos – One Punch Man

One Punch Man” oltre ad essere l’essere più potente della galassia è anche l’uomo dei record, essendo riuscito a conquistare la simpatia di milioni di fan degli anime e non, in tutto il mondo.
Non è certo un segreto che la trasposizione animata creata dallo Studio Madhouse, vanti svariate sequenze animate egregiamente, ma tra tutte, la sfida che Genos lancia a Saitama per testare la sua potenza, è quanto più di esagerato si potesse desiderare dalla serie degli eccessi. Tecnica, slow motion, inquadrature dinamiche, effetti di luce, fluidità e un’ambientazione rocciosa in perfetto stile Dragonball tutta da distruggere.

  • Scena completa – Salta al minuto 0:32 per vedere la battaglia

Naruto e Sasuke VS Momoshiki Otsutsuki – Boruto

L’anime di Naruto è un altro tra quelli che posseggono combattimenti e battaglie davvero sceniche e brillanti, ma se vogliamo parlare di sakuga vero e proprio, la sequenza più lunga e mozzafiato possiamo trovarla in “Boruto“, dove Naruto e Sakuke combattono fianco a fianco contro Momoshiki Otsutsuki, un componente del clan di Kaguya (la creatrice del chakra).

  • Stoppa al minuto 4:00 per evitare spoiler

Tohru VS Kanna – Kobayashi-san Chi No Maid Dragon

Tranquilli/e, stanno solo giocando. Nei pressi di una prateria, Tohru e Kanna sono riuscite a convincere Kobayashi a prendere una boccata d’aria fresca all’aperto, ma a causa della poca attitudine sportiva di quest’ultima, le due draghette si trovano costrette a dover giocare da sole, facendo a meno della loro padrona di casa e… dell’autocontrollo.

Senza Nome VS Luo Lang – Sword Of The Stranger

La prossima scena viene da un film chiamato “Sword Of The Stranger“. Un titolo non troppo conosciuto, ma genuinamente bello e coinvolgente.

Senza Nome è un ex-samurai vagabondo che un giorno si imbatte in Kotaro, un ragazzino che si trova nelle mire di un gruppo di soldati dell’imperatore Ming. Questo gruppo di uomini sospetti, di cui fa parte anche il temibile combattente straniero Luo Lang, sembra stare lavorando ad un progetto per conto dell’imperatore e cercano in tutti i modi di portare il ragazzo via con loro. Senza Nome decide di diventare la guardia del corpo del ragazzo per proteggerlo dai sempre più frequenti assalti che riceve. Il film potete trovarlo comodamente sulla piattaforma di streaming VVVVID.
Ora mettetevi comodi e godetevi uno dei più bei combattimenti ad arma bianca che possiate trovare in un anime.

  • Scena completa – Salta al minuto 1:50 per vedere la battaglia
  • Stoppa al minuto 4:38 per evitare spoiler

Achille VS Atalanta – Fate/Apocrypha

E’ stato più forte di me. Non potevo non citare almeno due combattimenti da quest’anime, che, a dirla tutta, possiede ben più di due sequenze di puro sakuga. Fate/Apocrypha conta una quantità spropositata di scene che sono una vera e propria goduria per gli occhi (al pari però, purtroppo, di altrettante davvero dimenticabili, ma come abbiamo detto prima, il sakuga dà fondo al budget dello studio che lo produce, per cui il compromesso era inevitabile). Personalmente, adoro questo scontro tra Achille (eroe della mitologia greca, protagonista dell’Iliade) e Atalanta (abile arciere della mitologia greca), perché oltre ad avere animazioni indescrivibilmente belle, grandangoli ed inquadrature fantastiche, possiede anche una “back story” degna di essere spiegata.

I due eroi, facenti parte della stessa fazione nella lotta del Santo Graal, si ritrovano a doversi scontrare controvoglia. Atalanta, dopo essere stata posseduta dallo spirito del cinghiale Calidonio (bestia di cui ottenne la pelle dopo aver scoccato la prima freccia contro di lui nella leggenda), viene accecata dalla rabbia e giura di uccidere chiunque provi ad impedirle di percorrere la sua strada nel creare un mondo migliore, dove ogni bambino potrà venire amato e protetto (al contrario di quello che è successo a lei). Achille, reduce da una battaglia sfiancante, vedendo la scena non può che lasciarsi coinvolgere e tentare con ogni briciolo di forza che gli è rimasta in corpo, di fermare la rabbia distruttrice dell’amica.

  • Scena completa – Salta al minuto 0:26 per vedere la battaglia
  • Stoppa al minuto 1:28 per evitare spoiler (anche se il sakuga continua fino alla fine della scena)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

L’Istituto Giapponese di Cultura a Roma

[Analisi] Narutaru : Mukuro Naru Hoshi Tama Taru Ko