in

La magia in Black Clover: mana e grimori

black clover asta e yuno

“Le foglie del trifoglio racchiudono la lealtà, la speranza e l’amore. Nella quarta foglia c’è la fortuna. Nella quinta alberga il demonio.”

Come molti sapranno, questa citazione è tratta dal manga Black Clover (ブラッククローバー Burakku Kurōbā) scritto e disegnato da Yūki Tabata e pubblicato sulla rivista Weekly Shōnen Jump per la casa editrice Shūeisha, a partire dal 16 febbraio 2015.

La storia narrata in questo manga contiene tantissimi riferimenti interessanti e curiosi, a partire dall’elemento della magia, che si sviluppa in modo molto particolare. Prima di addentrarci ad approfondire questo tema, facciamo un breve riassunto della trama per avere un quadro ben chiaro.

Laddove non arriva la magia, arriva la tenacia

Nel Regno di Clover ogni abitante, sia che faccia parte della nobiltà o della popolazione più povera, è dotato di mana, ovvero della capacità di usare la magia, in quantità diversa a seconda del rango sociale. Esiste una sola eccezione: il protagonista della storia, Asta, nato senza un briciolo di mana, quindi senza alcuna abilità magica.

Quando era ancora in fasce, Asta viene abbandonato, insieme a un altro neonato, Yuno, in una piccola parrocchia di uno sperduto paese nella regione povera del regno, allevato poi da Padre Orsi e Sorella Lily.

Secondo la tradizione del regno, dopo aver compiuto il quindicesimo anno di età, ogni giovane partecipa alla cerimonia di assegnazione dei grimori, manuali in cui sono racchiusi incantesimi personalizzati.

Ogni grimorio sceglie il suo proprietario e Asta, che stava aspettando con trepidazione quel momento, rimane incredulo: nessun grimorio l’ha scelto! Yuno invece, che per natura è dotato di un grande potere magico, ottiene, invece, il grimorio con il quadrifoglio, raro e particolarmente potente.

Il sogno di Asta e Yuno è lo stesso: diventare Imperatore Magico del regno di Clover, la carica più prestigiosa. Per realizzarlo, entrambi sognano di entrare tra i Cavalieri Magici, l’esercito che ha come compito la protezione del regno di Clover.

Il sogno di Asta e Yuno è lo stesso: diventare Imperatore Magico del regno di Clover, la carica più prestigiosa. Per questa loro ambizione comune diventano rivali, pur mantenendo nel loro rapporto una forte lealtà e ammirazione; per realizzare il proprio sogno, entrambi decidono di sostenere l’esame per entrare nei Cavalieri Magici, l’esercito che ha come compito la protezione del regno. Avendo ricevuto il grimorio con il quadrifoglio, Yuno ha già la buona sorte dalla sua parte.

Asta decide invece di sfidare il destino: il motto “non arrendersi mai” diventa la sua magia e per questo si impegna al massimo, allenando il suo corpo senza tregua per poter diventare sempre più forte.

Ad Asta verrà donato un potere fuori dal comune, dettato dal raro grimorio con il pentafoglio. Nero, sporco e logoro, porta dentro di sé il demone con il potere dell’anti-magia.

Detto questo, occupiamoci di due punti: il mana, ovvero il potenziale magico, e il grimorio, il manuale che racchiude gli incantesimi. Che cosa sono esattamente?

mana black clover

➡️ Ti potrebbe interessare: NANORI e i nomi parlanti: Demon Slayer

Mana – Mana Zone – Mana Skin

Secondo l’enciclopedia Treccani, il termine mana è diffuso in molte lingue austronesiane della Melanesia e della Polinesia, con il significato generale di forza sovrannaturale, potere spirituale, efficacia simbolica.

In Black Clover, il mana identifica il potenziale della magia in ogni individuo. Il quantitativo di mana e la sua intensità variano da persona a persona e gli incantesimi sono diversi anche in relazione a uno stesso elemento: ad esempio, due maghi specializzati nello stesso elemento creeranno due energie / magie differenti. I nobili, in particolare, posseggono una enorme quantità di mana, mentre la popolazione più povera ne possiede una quantità minima.

Il mana è una fonte che si esaurisce, ma che si ricarica in tempistiche più o meno lunghe. Tra le tecniche più raffinate emerge il mana zone, che permette all’utilizzatore di servirsi del mana presente nell’ambiente e nella natura circostante, potenziando così il proprio e affinando la percezione dei sensi.

Importante è anche l’attivazione del mana skin, una sorta di patina protettiva intorno al corpo, che difende da eventuali invasioni da parte di agenti atmosferici in territori in cui la temperatura è, ad esempio, esageratamente elevata e non sopportabile dal corpo in condizioni normali.

grimori di Black Clover

La Grammaire du Grimoire

Ora veniamo alla definizione di grimorio, ovvero “libro magico, manuale per evocare demoni e spiriti, libro esoterico. L’etimologia ha la sua probabile base dal francese grimoire, derivato a sua volta dal sostantivo grammaire, cioè “grammatica”, ma anche “incantesimo”. Nella serie animata di Black Clover, la parola grimorio viene mantenuta in lingua francese, una scelta azzeccata, che ha lasciato l’alone di mistero racchiuso in esso.

Trattandosi quindi di una grammatica, il grimorio è un manuale, un libro di istruzioni in cui sono contenute le regole per lanciare gli incantesimi. Il grimorio si amplia compatibilmente con i miglioramenti e le esperienze del mago che ha scelto. Riassumendo, nella storia di Black Clover, il grimorio è una sorta di carta di identità, che non si separa mai dal proprietario e non è utilizzabile da altri; al momento della morte di chi lo possiede, sparisce.

Facendo una breve ricerca, è emerso che gli stessi non fanno parte solo della sfera fantastica e fiabesca, ma hanno rimandi anche a tempi antichi “reali”: un esempio è dato da Enchiridion, attribuito a Papa Leone III (795 – 916) e pubblicato per la prima volta nel 1523, con al suo interno esorcismi, formule magiche e orazioni. Un altro esempio è il Picatrix, il manuale magico più importante dell’epoca medievale.

Concedendoci un momento di immedesimazione, quale tipo di grimorio vorresti possedere e con quali incantesimi? Meglio la forza di un elemento naturale, come fuoco, acqua, aria o terra, o è forse meglio affidarsi a magie legate al tempo, spazio, trasformazione?

Stay tuned!

Black Clover è attualmente arrivato al 312 capitolo, appena pubblicato sulla rivista Weekly Shōnen Jump il 7 novembre scorso; il capitolo 313 verrà pubblicato domenica 14 novembre. In Italia, il manga è arrivato al capitolo 303 con il volume 30, edito da Planet Manga.

Termina qui questo primo excursus che ha come protagonista la magia, non perdere i successivi!

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Loading…

0
Boruto: anticipazioni episodi 224 225 226 227

Boruto: anticipazioni episodi 224, 225, 226, 227

Quattro chiacchiere con Shuzo Oshimi: alle radici del male