in

I 10 miglior villain degli anime duri a morire

villain degli anime duri a morire

Qual è la miglior ricetta per rendere un anime indimenticabile? Certamente risponderete un protagonista ben caratterizzato. Ma ovviamente c’è dell’altro. Chi se non colui legato al vostro beniamino dal filo nero del destino? È qui che entra in gioco il villain. Dalla sua prima comparsa non farà altro che ostacolare in tutti i modi possibili la sua nemesi per eccellenza, ma con risultati spesso deludenti. Tuttavia ci sono dei malvagi molto ostinati che non si faranno fermare neanche dalla morte, ma anzi causeranno più problemi di quando erano in vita! Quali sono i villain degli anime duri a morire? Ecco la Top Ten! Attenzione ai possibili spoiler, leggete con attenzione!

10. Neferpitou (Hunter x Hunter)

Neferpitou uccise il celebre Kite, eroe e maestro di Gon, per poi rianimare il suo corpo ed usarlo come una sorta di burattino. Gon, non sapendo che il suo adorato mentore era già morto, decise di giocarsi il tutto per tutto per cercare di salvarlo e sconfiggere una volta per tutte il temibile nemico. Purtroppo il ragazzo fu surclassato dalla potenza di Neferpitou, come ci si aspetterebbe da uno dei membri delle guardie personali del Re.

Villain degli anime duri a morire: Neferpitou

Una volta rivelata la triste sorte di Kite, Gon è così accecato dalla rabbia che riesce a sviluppare il suo potenziale fino a proporzioni leggendarie. Una volta morta, il suo Nen viene potenziato e continua a combattere con Gon usando il corpo di Neferpitou come un burattino. Il ragazzo riesce a sconfiggerla nuovamente, ma a caro prezzo.

9. Petelgeuse Romanee-Conti (Re:ZERO)

Indubbiamente Petelgeuse è un villain memorabile dal punto di vista estetico per il suo look eccentrico e la sua voce, ma il modo in cui sconfigge Subaru, riducendolo a pensare che niente e nessuno possa battere questo nemico invincibile, è una delle storyline più determinanti di tutto Re:ZERO. Sembra proprio che Petelgeuse abbia capito appieno le tattiche di Subaru, e non importa quante volte il giovane riesca a riavviare la linea temporale, finirà sempre nello stesso modo: Subaru sconfitto che assiste alla morte dei suoi amici.

Villain negli anime duri a morire: Petelgeuse

E c’è dell’altro! Petelgeuse è in grado di intuire l’abilità speciale di Subaru, e si avvicina molto a impossessarsi di lui e mettere fine a tutta la storia. Anche quando Subaru riesce finalmente ad elaborare un piano d’attacco sufficiente a sconfiggerlo, Petelgeuse per poco non lo distrugge. È solamente quando il ragazzo riesce a scrivere “The End” sul vangelo del prete sanguinario col suo stesso sangue, che l’odiato nemico muore diventando polvere. Dovremmo aspettare per vedere quanto sia profondo l’impatto lasciato dal religioso sulla vita di Subaru, cambiandolo per sempre.

8. Junko Enoshima (Dangan Ronpa)

Vi abbiamo avvertiti dei possibili spoiler contenuti in questa lista, ma se volete godervi Dangan Ronpa in tutta tranquillità fareste meglio a bai-passare questo punto. Sia nell’anime che nel videogioco non c’è un cattivo più perfido e malato di Jungo Enoshima, la mente dietro al gioco omicida iniziale. Apparentemente la ragazza muore quasi subito, ma colpo di scena… il corpo era quello di sua sorella, uccisa dalla stessa Jungo.

villain degli anime duri a morire: Junjo Enoshima

Sebbene sia morta alla fine della serie, nel sequel del videogioco (che non ha ancora un adattamento animato) la ragazza continua a vivere come Junko Alter, un virus del computer che cerca in tutti i modi di portare a termine il suo squilibrato piano.

7. Tao Pai Pai (Dragon Ball/ Dragon Ball Z)

Solitamente la ricomparsa di un vecchio nemico rappresenta un ostacolo alquanto ostico per l’eroe. Anche se questo non è proprio il caso di Tao Pai Pai, che passa da essere uno dei più letali nemici di Goku a un comico inetto smidollato. Tao, comparso per la prima volta nella saga del Fiocco Rosso, è brillante, spietato e sanguinario. Goku riesce a sconfiggerlo per un pelo, lasciando il feroce sicario mezzo morto.

villain degli anime duri a morire: Tao Pai Pai

Più avanti si scopre che Tao Pai Pai non è affatto deceduto, ma potenziato da nuove parti cibernetiche. Intenzionato ad uccidere Goku e Tien, sarà sopraffatto da quest’ultimo. Sarà solo nella saga di Cell che avremo la possibilità di rivederlo in un breve cammeo: un’ombra del vecchio guerriero.

6. Toguro Brothers (Yu Yu Hakusho)

In Yu Yu Hakusho non c’è nessun cattivo che sia più iconico di Younger Toguro e di suo fratello Elder Toguro. I due fratelli saranno una vera e propria spina nel fianco per Yusuke e i suoi compagni per tutta la durata della serie. Apparsi per la prima volta durante l’arco narrativo Spirit Detective, i Toguro sono le formidabili guardie del corpo dello spregevole Tarukane. Yusuke e Kuwabara affrontano il temibile duo, riuscendo a sconfiggerlo dopo che Kuwabara infilza Younger Toguro con la sua spada.

Villain degli anime duri a morire: Toguro Brothers

I nostri beniamini non fanno in tempo a riprendersi dallo scontro che i due consanguinei ritornano, obbligando Yusuke e gli altri a combattere nel Dark Tournament. Yusuke viene spinto oltre i propri limiti da Younger Toguro, diventando così forte da ucciderlo. Tuttavia Elder Toguro sopravvive al fratello, per ritornare nella saga di Chapter Black, dove verrà definitivamente sconfitto da Kurama.

5. Orochimaru (Naruto/ Naruto Shippuden/ Boruto)

Quando si pensa a un villain che ricompare più volte nella serie, non si può non parlare di Orochimaru. Dopo aver fatto ammenda per i suoi crimini alla fine di Naruto Shippuden, è ora un personaggio neutrale nella serie Boruto. Molti fan ricorderanno chiaramente la sua costante intromissione nella storia, tanto che le sue azioni hanno portato a uno degli scontri più iconici della saga: Naruto vs Sasuke. Grazie ai suoi continui studi per il raggiungimento dell’immortalità, riuscirà a risorgere molte volte nel corso delle serie.

Orochimaru

Ora Boruto non è ancora concluso, chissà se Orochimaru ritornerà alle vecchie abitudini, perché si sa, il lupo perde il pelo ma non il vizio.

4. Shou Tucker (Fullmetal Alchemist [2003])

Se questa lista decretasse l’essere umano peggiore del mondo, Shou Tucker occuperebbe certamente il primo posto. Il suo improvviso ritorno nella serie fu del tutto inaspettato e indesiderato, discostandosi così dagli eventi del manga. Se nella storia originale Scar ha l’onore di ucciderlo, nell’anime del 2003 scompare misteriosamente per poi fare ritorno come chimera.

Shou Tucker

Shou, dopo un palese crollo psicologico, cerca in tutti i modi di far rivivere la figlioletta… quella che lui stesso aveva trasformato in chimera. Insomma un modo per fare ammenda con se stesso.

3. Char Aznable (Mobile Suit Gundam)

Siamo sinceri, se non fosse stato per Char, Mobile Suit Gundam non avrebbe ottenuto così tanto successo. Amuro è certamente un protagonista meraviglioso, anche se viziato. La sua nemesi poteva essere da meno? Certamente no. Guerriero formidabile, Char ha dato del filo da torcere ai protagonisti prima di essere sconfitto.

Char Aznable

Ricomparso durante gli eventi di Il Contrattacco di Char, lui e Amuro riesumano la loro rivalità in uno scontro che lascia entrambi apparentemente morti. Sebbene nella saga di Gundam Unicorn sembra che una parte di Char sia ancora in circolazione, alla fine si assiste alla rimpatriata tra il suo spirito e quelli di Lalah e Amuro che, ormai riconciliati, svaniscono nel nulla.

2. Freezer (Dragon Ball Z/ Dragon Ball Super)

Goku ha affrontato un numero impressionante di nemici, ma nessuno può considerarsi più iconico di Freezer. La sua saga è quasi certamente la preferita di molti fan di Dragon Ball, in quanto fa la sua comparsa il guerriero Sayan leggendario: il Super Sayan. Freezer è sanguinario, spregevole ed egoista, e la sua aspirazione è ottenere l’immortalità e regnare incontrastato su tutto l’universo. Goku decide di risparmiargli la vita, anche se poi l’ignobile nemesi finisce per essere ucciso da un suo stesso attacco. Quando sembra che la Terra sia finalmente in pace, Freezer ritorna potenziato per vendicarsi del Sayan, per poi finire ridotto a fettine per mano di Trunks.

Freezer

Ha poi dei piccoli cammei nella saga di Majin Bu come commentatore dello scontro tra le forze del bene e Buu. Dopo di che sembra scomparso fino al film La Resurrezione di F. In seguito alla sua fuga dagli Inferi, Freezer ritorna sulla Terra e la sua nuova forma, Golden Freezer, sembra più potente che mai. Tuttavia la sua è una minaccia passeggera, in quanto viene sconfitto da Goku e Vegeta. Pensate che sia la fine del grande dittatore? Vi state sbagliando! Nella saga Universe Survival Freezer ricompare come uno dei buoni. Sorpresi, vero? Lui stesso decide di aiutare Goku e arriva persino a sacrificarsi. Chissà cosa ci aspetterà nei prossimi episodi di Dragon Ball Super!

1. Dio Brando (Le Bizzarre Avventure di JoJo)

A volte è l’antagonista a rendere accattivante una serie, e Dio è certamente quell’antagonista. Se non fosse stato per lui, forse i vari eroi che popolano le varie saghe di JoJo non sarebbero stati così fantastici. Anche quando Dio non è il nemico principale, la sua influenza aleggia nell’aria. Dall’iniziale ascesa all’immortalità per sconfiggere Jonathan Joestar al rubare il corpo dell’odiato rivale per poter ritornare nella saga di Stardust Crusaders, Dio è legato indissolubilmente alla famiglia Joestar.

Dio Brando

Sebbene in Diamond is Unbreakable e Vento Aureo Dio non sia presente fisicamente, i suoi complotti portano alla comparsa di nuovi portatori di Stand che si rivelano essere fedeli alleati o insidiosi nemici per i membri della famiglia Joestar.

🌐 FONTE

➡️ Potrebbe interessarti: I 15 personaggi più sadici degli anime

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Granbelm

Conflitti di colore ed emozioni in Granbelm!

I 7 giochi di sopravvivenza più mortali