in

Nuovo MV per i BUMP OF CHICKEN e Pokemon: GOTCHA!

Pokémon Studio Bones

Il canale ufficiale Youtube di Pokemon ha pubblicato il video musicale GOTCHA! dei BUMP OF CHICKEN, realizzato in collaborazione con il brand ed animato dallo studio BONES.

Alle ultime notizie sul Pokemon Spada/Scudo Expansion Pass del 29 settembre, si affianca anche quella di GOTCHA!, il video musicale per Acacia, la nuova canzone dei BUMP OF CHICKEN.

Diretto da Matsumoto Rie (già famosa per il suo lavoro su Blood Blockade Battlefront) e con i character design di Hayashi Yūki (direttore dell’animazione nel film di My Hero Academia), troviamo i protagonisti delle varie serie Pokemon, con anche Pikachu, Eevee ed altri come spalla.

Matsumoto, già regista sia dell’adattamento anime di Blood Blockade Battlefront, che del video commemorativo Baby I love you da ze, fatto per il 70° anniversario della compagnia Lotte, commenta così il brano dei BUMP OF CHICKEN: “Non posso ringraziare abbastanza i quattro componenti della band, visto che ogni volta producono delle bellissime canzoni. Adesso guardare i fiori di acacia è inaspettatamente più divertente!”

Il nuovo singolo della band, Acacia / Gravity, sarà rilasciato il 4 Novembre, ma sarà già disponibile online a partire dal 30 settembre. Il singolo sarà diviso in due versioni, il Disco Acacia e il Disco Gravity. Con il Disco Acacia si avrà uno speciale portachiavi Pokemon in gomma e, incluso con il DVD di GOTCHA!, una scena tratta dal video sarà in mostra sulla copertina del singolo. Gravity, invece, diventerà parte principale della colonna sonora del film anime Love me, Love me not.

Cover della Disco Acacia
Cover della Disco Acacia

Il commento di Matsumoto Rie

“Non sono brava in inglese. La situazione è tale che, ogni volta che devo completare una frase in inglese, chiedo aiuto ai miei amici madrelingua e non posso fare altro che scusarmi per il disturbo che arreco loro.

Poco tempo fa mi è capitato che un bambino (ovviamente madrelingua) abbia cercato di parlarmi, mentre eravamo in aereo, seduti l’uno di fianco all’altro e credo di aver lasciato un’immagine di me abbastanza imbarazzante, proprio per le mie difficoltà con la lingua. Dopo aver adocchiato il Pikachu che avevo disegnato nelle note del mio telefono, però, mi ha fatto un sorrisone, lasciandomi sia il bel ricordo del viaggio che di Pokemon.

Capisco che il viaggio della serie continuerà ancora per molto, ma mi renderebbe molto felice sapere che questo lavoro possa essere visto come una tappa nel viaggio di tutti gli spettatori e possa essere messo al fianco delle opere passate.”

Fonte: Natalie
Traduzione: Cami

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Loading…

0

“Sunny” e “Tekkon Kinkreet”: la poetica infanzia di Taiyo Matsumoto

Haikyuu Volume_43

Haikyuu!! al top nella classifica honto autunnale 2020