in ,

Galleria d’arte: Inio Asano

Nome dell’artistaInio Asano
Nome di battesimo浅野 いにお
Data di nascita22 settembre 1980
Luogo di nascitaNamegata
Opere principaliOyasumi Punpun

Quando disegno, mi capita spesso di chiedermi:”qual è il significato di rappresentare la realtà mentre è tutto intorno a noi?”Quindi introduco elementi che possono esistere solo in un manga, solo su carta. 

Lista delle opere

Buonanotte Punpun: La storia di Punpun e della sua maturazione psicologica e sessuale.


Solanin: La storia di due ragazzi e delle loro esperienze nel mondo degli adulti.


La fine del mondo e prima dell’alba: 10 storie che analizzano da vari punti di vista la Tokyo odierna.


La ragazza in riva al mare: La storia di due ragazzi: Koume e Kosuke e della loro controversa esperienza amorosa.


What a wonderful world: Una storia incentrata sul ribellarsi alle angherie dei prepotenti.


Dead dead demon: Una storia fantascientifica, dove invasori extraterrestri giungono improvvisamente a Tokyo.


Reiraku: La storia di un mangaka caduto in disgrazia. Trovatosi davanti ad un nuovo foglio bianco, riuscirà a ripartire?


Il campo dell’arcobaleno: Un volume che analizza a fondo il significato della nostra infanzia.


La città della luce: Un libro per capire a fondo il significato della parola “felicità”.


Ctrl+t: Raccolta di illustrazioni di Inio Asano.


Ctrl+t2: Seconda raccolta di illustrazioni di Inio Asano.

Galleria d’arte

Per questo autore non ci soffermeremo sui significati/tematiche, difatti ritengo il sensei Asano già di per se una “cima espressiva” nel suo campo. I suoi disegni non hanno bisogno di essere interpretati, bensì vanno concepiti nell’insieme. Detto questo ecco i due punti su cui ci focalizzeremo.

  • Primo impatto visivo
  • Materiali utilizzati

Nota: Ho deciso di inserire alla fine un piccolo appunto che mette ben in chiaro lo stile del mangaka.


Tavola 1: Orizzonte

Impatto visivo

Ve lo dico da illustratore, Inio Asano è un genio nel creare prospettive, riesce a concentrare lo sguardo del lettore in un punto preciso dell’immagine. Prendiamo come esempio questa tavola (una di quelle che ho amato di più). Apro una piccola parentesi: sono un amante dei chiaroscuri, chiamo in causa quelli del maestro Murata o del sensei Inoue, considero dunque anche Asano un “master” in questa tecnica. La tavola originale occuperebbe 2 pagine di manga (per evidenziare appunto l’orizzonte). Il sole, colto nell’atto di tramontare ed i suoi raggi conferiscono all’immagine un senso di virtuosismo, per non parlare della bellezza delle nuvole e dello stormo di uccelli, che donano movimento alla scena.

Materiali utilizzati

Ci sarebbero da citare tantissimi materiali per descrivere come Asano disegna le sue tavole, perciò mi limiterò ad elencare dei piccoli trucchetti che il sensei ha utilizzato. Curiosi? Il sole è semplicemente un effetto ottenuto con il cutter (taglierino), anche se per riuscire, serve molta pazienza, le nuvole sono i cosiddetti retini-sfondo (molti mangaka li usano). Per il paesaggio vi terrò sulle spine per tutte le 3 immagini, ci vediamo alla fine eheh…

Tavola 2: Astronave

Impatto visivo

Dead dead demon’s dededededestruction è pieno di tavole di questo genere, le astronavi in questo manga mi fanno letteralmente impazzire, guardate che prospettiva, da lasciarci il fiato. Una cosa che apprezzo particolarmente nella tecnica di Inio Asano è la capacità di colmare i minimi spazi. Persino i più piccoli dettagli sono disegnati con meticolosa attenzione. Lo scenario creato è fantascientifico, notare come Asano ha differenziato il tratto e lo stile nel disegnare prima l’astronave e successivamente i palazzi. Tutto ciò regala all’immagine un tocco di unicità, un’unicità rara da trovare in altre opere.

Materiali utilizzati

Non tutta la tavola è disegnata con il pennino, se vi dicessi computer rimarreste sorpresi? Non voglio assolutamente sminuire il mangaka, il dispositivo è stato utilizzato semplicemente per il posizionamento dell’astronave, ho detto posizione, la navicella è fatta rigorosamente a mano, compresi quegli intricatissimi motivi di cui prima discutevamo.

Tavola 3: Mare

Impatto visivo

La maggior parte di voi penso abbia riconosciuto a che opera appartenga la tavola sopra, per chi ha fallito nell’impresa ve lo svelo io. Come gran finale voglio prendere in considerazione La ragazza in riva al mare, un’opera di Asano che forse potrebbe essere contestata per le continue scene di sesso (e dunque considerata banale), ma non è così, la trama è completamente distaccata da ciò a cui siamo abituati nei classici manga. Bene, ora che ho fatto propaganda possiamo cominciare, non voglio rovinarvi lo spettacolo. Il protagonista centrale dell’opera è probabilmente il mare e le sue onde, che, come al solito, sono sfumate con enorme precisione. Anche in questo disegno compare il sole, che, con i suoi raggi, illumina la scena. Nel paragrafo successivo analizzeremo la scogliera e i chiaroscuri del mare, seguitemi!

Materiali utilizzati

Molti lettori probabilmente si staranno domandando come Inio Asano abbia disegnato questo paesaggio, così perfetto che farebbe invidia persino a quello originale, struggendosi e pensando che il mangaka sia la reincarnazione di un dio greco. Niente paura, 1: Asano è umano e 2: non è complicato, serve solo molta pazienza.

Per il sole e il cielo vi ho già spiegato il trucco, mentre per il mare, basta semplicemente basarsi su un modello reale, come? Ve lo spiegherò qui sotto. Come dicevo prima però, la pazienza è la virtù dei forti, per ricreare paesaggi occorre molto tempo, pensate, in un’intervista Inio Asano ha dichiarato di impiegare anche cinque ore per ultimare una sua tavola!

Curiosità

📚 Approfondimento: Sapevate che il sensei Asano per creare i suoi sfondi si basa su delle fotografie? Esatto proprio così, circa 1 anno fa ha dichiarato in un’intervista fatta insieme al grande mangaka Naoki Urasawa, che i suoi sfondi erano semplicemente foto ritoccate in stile manga, prima a mano e poi al computer, serve grande abilità per riuscirci!

Considerazioni personali

H A T O

Beh che dire su Asano? È un genio nel campo manga odierno, io adoro i suoi disegni ma soprattutto le sue storie. La sua tecnica è un qualcosa di sbalorditivo, se avete 40 minuti di tempo libero vi consiglio vivamente di dare un’occhiata al documentario qui sotto e vedere come lavora (c’è anche il maestro Urasawa, un altro dei mie mangaka preferiti °>°). Mmm…già che ci penso, potrei provare anche io a disegnare tramite fotografie.

Link utili (conclusione)

Ed anche questo episodio è giunto al termine, io vi ringrazio per avermi seguito e come al solito vi lasciamo dei link che potrebbero aiutarvi ad approfondire lo stile dell’artista. Alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

march comes in like a lion recensione

March Comes in like a Lion – La Recensione

10 tra i frutti del diavolo più forti di One Piece