in

Commenti a caldo – Dr. Stone

Dr. Stone prime impressioni

Introduzione

Dr. Stone è una serie animata tratta dall’omonimo manga disegnato da Boichi (già noto per “Origin”) e scritto da Inagaki Riichiro, che si era già occupato della scrittura di “Eyeshield 21”. La serie è disponibile su Crunchyroll sottotitolata in italiano.

Il manga è pubblicato da Marzo 2017 sulle pagine di Weekly Shounen Jump, la rivista più famosa del settore. In Italia è pubblicato da Star Comics dal Novembre 2018.

L’anime è realizzato dallo studio TMS Entertainment, che ha già prodotto, tra numerose altre cose, “Detective Conan”, “Megalo Box”, “ReLife” e “Yowamushi Pedal”. La regia è di Iino Shin’ya, che ha recentemente lavorato come assistente regista e regista di alcuni episodi per Made in Abyss. Lo sceneggiatore è Kido Yuichiro mentre le musiche sono di Tsutsumi Hiroaki e il character design dell’anime è di Iwasa Yuuko.

Trama

La civiltà umana, da come la conosciamo, è cambiata nel corso dei millenni ed ora si trova alle prese con una catastrofe di proporzioni globali: un fenomeno inspiegabile che ha tramutato le persone in pietra. Gli unici sopravvisuti sono Ooki Taiju e il suo amico Senkuu. I due indagheranno sulle cause che hanno portato a questa situazione e sul perché soltanto loro si siano risvegliati.

Impressioni a “caldo”

In questo articolo alcuni membri dello staff di Otaku’s Journal andranno a riportare le loro impressioni personali ad ogni episodio del succitato anime. L’articolo sarà aggiornato ogni volta che un nuovo episodio verrà rilasciato. Ovviamente aspettiamo anche i vostri commenti.

Attenzione: sono presenti spoiler!

Episodio 1 – Stone World

Dr. Stone episodio 1
Crow

Dunque, se devo essere sincero questo è stato il “primo episodio” che mi ha colpito meno tra gli anime stagionali che sto seguendo (per ora sei). Non è che mi sia dispiaciuto, ma onestamente mi aspettavo qualcosa di diverso a livello di trama, tempi e animazioni. Il fenomeno della pietrificazione (ciò su cui si basa l’intera opera), è stato introdotto e liquidato nel giro di pochi minuti, inoltre, per un anime basato sulla scienza, mi è sembrato molto poco scientifico. Ho molti dubbi e domande a proposito, come ad esempio: Da quel che si è visto le persone sono state ricoperte da una membrana rocciosa, non si sono pietrificati loro stessi, perciò come hanno fatto a sopravvivere migliaia di anni in quelle condizioni, senza mangiare, né bere o dormire? Ed anche se ci fosse una spiegazione a questo, la mente umana impazzirebbe a passare 3700 anni in solitudine e senza poter muovere il proprio corpo. Passiamo poi all’uccellino che viene utilizzato da Senkuu come cavia per gli esperimenti. Nell’esatto istante in cui viene liberato ricomincia subito a volare, quasi come se per lui il tempo si fosse fermato e poi avesse ricominciato a scorrere. Non potrei vederla in nessun altro modo, dal momento che un uccello rimasto fermo per 3700 anni non riuscirebbe a volare, essendosi i suoi muscoli atrofizzati, così come per le persone. Questa è solo un’ipotesi, premetto, ma se per l’uccellino è stato così, perché per Senkuu e Taiju il tempo non sembra essersi fermato durante quel periodo, ma anzi, i loro cervelli hanno continuato a pensare ed a mantenere lucidità? Questa è una di quelle domande per cui continuerò a seguire quest’anime, e che forse alla fine me lo farà amare, o forse a causa di questa deluderà le mie aspettative.


Andrea dokusha

Bello come primo episodio. Devo dire però che anche se mi aspettavo una partenza col botto quest’inizio è stato più “tranquillo” di quanto mi aspettassi.
Molto cool il protagonista, Senkuu, mi piace la sua voce e mi sta parecchio simpatico. Il classico personaggio che è un pozzo di conoscenza e che non mancherà di divertirci tirando fuori una cosa dopo l’altra durante la serie.
Riguardo a Taiju, è stata tenera la scena in cui lui e Yuzuriha si ritrovano davanti al veterinario, entrambi con un uccellino pietrificato tra le mani. Però a parte quello ho trovato troppo banale la sua presentazione, e vi è stato dedicato anche troppo tempo. Immagino che gli volessero rendere giustizia perché non fosse oscurato da Senkuu, che è decisamente più cool… Ma non credo ci siano riusciti un granché.
Il character design originario mi piace molto, e la grafica dell’anime è buona. Mi aspettavo qualcosina in più da questo punto di vista, forse, ma va bene anche così. Non posso certo pretendere i disegni del manga… E a proposito, posso già dire che avrò molte difficoltà a non iniziarlo prima che termini la serie, a meno che non ci siano cali di interesse da parte mia.
Personalmente spero tanto che ci mostrino un pochino di vera scienza. Cioè non solo nozioni scientifiche, ma il vero metodo scientifico. Per quanto sia strano non ricordo un singolo manga o anime in cui sia stato sviscerato in modo soddisfacente, anche se ce ne sono bizzeffe con elementi scientifici e fantascientifici (o pseudo-scientifici).
Nel complesso ho gradito questa presentazione della serie.

Episodio 2 – King of the Stone World

Dr. Stone episodio 2
Crow

Devo ammettere che questo secondo episodio mi ha colpito un po’ più del precedente. Si inizia a sentire odore di avventura. Tralasciando le molte domande in sospeso che mi ha lasciato l’inizio, stiamo procedendo a passo spedito verso la formazione completa del cast. Ultima “new entry” è il ragazzo più forte del liceo che frequentano i nostri protagonisti, risvegliato per necessità da Senkuu e Taijo per farsi salvare la pellaccia da dei feroci leoni. Una figura che ricorda in tutto e per tutto quella di Tarzan e dotato di una forza tale da uccidere un leone con un pugno. Mmm… tutto nella norma, siamo in uno shonen, giusto? Tornando ai pensieri ed alle speculazioni, abbiamo visto ben chiaramente che solo certe specie di animali si sono “pietrificate”, come ad esempio l’uomo e gli uccelli, ma molte di esse non hanno affatto subito gli effetti del fenomeno. Spero e credo ci verrà fornita una spiegazione in futuro in merito a questo dettaglio. —Ultimo pensiero—. Come mai alcune persone hanno subito una pietrificazione parziale, vendendo solamente avvolti da uno strato di quel minerale misterioso, mentre altre ci sono letteralmente rimaste di sasso? Parlando e ragionando con un amico ci siamo forse dati una risposta. A detta di quanto mostrato, Senkuu e Taijo, come per il nostro Tarzan, non sono stati “avvolti dalle tenebre”, ovvero pietrificati del tutto, perché sono riusciti a mantenere la mente attiva avendo un obiettivo fisso in testa e grazie alla forza di volontà (?). Mentre altre persone non abbastanza motivate o forti di spirito hanno finito per venire completamente inghiottiti da quell’oscurità. Ora, mettiamo sia così, che certezza hanno i protagonisti che anche Yuzuriha sia riuscita a mantenere la mente attiva per tutto quel tempo e che non sia stata pietrificata interamente? Perché se così non fosse, il siero che hanno prodotto che scioglie la parte minerale la corroderebbe completamente.


Andrea Dokusha

Quest’episodio mi ha un po’ deluso, per vari motivi. Al termine sento che non mi ha dato altro che un personaggio interessante (il che non è male, ma non abbastanza per 21 minuti di puntata, per come sono andate le cose).
Attendevo solo pura sopravvivenza con un bel po’ di trucchetti scientifici applicati, e magari qualche nuovo personaggio secondario. Invece sembra che Dr. Stone stia bruciando le tappe iniziali (caratteristica che ritrovo in tutti i nuovi titoli di Shounen Jump simili che seguo, come Kimetsu no Yaiba). Ci ritroviamo così uno scontro con dei leoni gestito in modo improbabile, come se un solo uomo potesse avere la meglio fisicamente su un grande felino. Non ho visto indizi che la forza sovrumana di Tsukasa sia dovuta alla pietrificazione, ma soprattutto Senkuu avrebbe potuto prevederlo, in quel caso? Vedere lo scontro ha decisamente riassestato la mia sospensione di incredulità su questa serie, il che non è affatto buono se si considera l’accento che essa pone sulla scienza. Dovrebbe rappresentare le cose in modo “realistico”, insomma mi aspetto fantascienza pura qui, non… “roba alla Shounen Jump“… Ok, in effetti suona strano.
Altra cosa importante è che lo scontro ideologico ormai annunciato fra Senkuu e Tsukasa, in breve, non mi interessa in quanto tale. Mi interessa però vedere come si svolgerà (sarà sicuramente una parte importante della serie).
Ultimo punto di demerito: la qualità grafica non mi è piaciuta proprio. Ho avuto l’impressione di dover aspettare i blu-ray (tuttavia lo sto guardando adesso).
Per concludere, sembra che la puntata mi abbia fatto parecchio schifo da quanto ho scritto, ma non è così: almeno Tsukasa è un personaggio interessante e che porta movimento nella trama (e anche fisicamente nella storia). Mi ha ricordato tantissimo il Sinbad di Magi, una persona dotata di forza e intelletto straordinari che vuole imporre la sua volontà sul mondo, adattandolo alla propria visione. Mi aspettavo però qualcosa di diverso dall’episodio.

—Risposta a Crow—
Sono d’accordo sull’importanza di mantenere la mente viva per sopravvivere alla pietrificazione. Hanno posto molto l’accento su quest’aspetto nel primo episodio quindi penso sia così. Per quanto riguarda Yuzuriha, sarà viva per convenienza della trama…? Oppure il nostro Senkuu ha già calcolato le probabilità che sia sopravvissuta? (Propendo per la seconda ipotesi). Chissà, magari avremo delle sorprese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Crunchyroll: Tutte le uscite anime dell’estate 2019

fire force commenti a caldo

Commenti a caldo – Fire Force