• in ,

    Il kawaii come cultura giovanile

    Il termine kawaii ha assunto, nel giapponese contemporaneo, il significato di “esteticamente bello”. Tradotto equivalrebbe al nostro “carino” o al cute inglese. Kawaii, nel suo significato classico, indicava “timidezza” o “imbarazzo”, ma poteva anche esprimere il concetto di “vulnerabile”, “caro”, “amabile” e “piccolo”, accezioni che hanno fatto presa sui giovani. La prima versione della parola kawaii nel vocabolario giapponese fu kawayushi, in uso […] More

  • in ,

    Natale con il bentō

    Con l’avvicinarsi delle feste natalizie, tutti andiamo alla ricerca di qualche idea per un antipastino buono ed originale. Anche se in Giappone a Natale è usanza mangiare il pollo fritto, vorrei parlarvi del bentō. Un modo particolare di preparare sfiziosi piatti che forse può tornare utile per apparecchiare le nostre tavole in modo innovativo e sorprendente. Ti potrebbe interessare: Il Natale […] More

  • in , ,

    Battle Royale: un’analisi

    Battle Royale

    DISCLAIMER: Il manga “Battle Royale” è vietato ai minori di 18 anni, in quanto presenti varie scene di violenza e sesso esplicito. Nelle parti dedicate al manga di “Battle Royale” sono presenti piccoli spoiler. Il genere del survival game Il survival game è un genere in progressiva affermazione. La sua potenza nei sistemi di produzione […] More

  • in ,

    Generazione Otaku

    In Giappone gli otaku sono le persone ossessivamente appassionate di manga, anime, videogiochi e altri prodotti ad essi correlati. In Occidente invece questo termine si usa anche per individuare coloro che amano in modo smisurato tutto quello che proviene dal Giappone. Gli otaku giapponesi sono sottoposti ad una forma di disapprovazione sociale perché sono considerati persone […] More

  • in ,

    Orientarsi nel mondo dei manga

    Il termine manga è formato dagli ideogrammi man che significa “libero” e ga ossia “immagine” e definisce quelle che in realtà erano “immagini libere”, “immagini stravaganti”. Ti potrebbe interessare:  L’origine dei manga In Giappone i manga coprono all’incirca la metà della quantità di libri e riviste che si vendono ogni anno e, dato che ogni […] More

  • in , ,

    I ragazzi e i manga shōnen: tra azione e avventura

    Se ci sono manga per bambini e manga per ragazze, anche i ragazzi dai dodici ai diciotto anni hanno il genere a loro dedicato: Shonen (“ragazzo”). Le caratteristiche dei manga shonen Il tema amoroso è assente o viene messo in secondo piano, anche se esistono alcune eccezioni di rilievo (Video Girl Ai). Si tende a compensarne l’assenza […] More

  • in , ,

    Romanticismo e omosessualità: il mondo dei Boys Love

    Con il termine Boys Love-BL, ovvero “amore tra ragazzi”, vengono indicati quei manga e anime appartenenti al genere per adulti che esplorano le diverse fasi del romanticismo attraverso relazioni omosessuali. Il genere Boys Love nasce negli anni ’70 ma si afferma dagli anni ’90 in poi insieme alla parola yaoi. Questa è un acronimo di Yama nashi, Ochi nashi, […] More

  • in , ,

    Gli stereotipi nei manga e negli anime

    Hot

    Uno stereotipo è una scorciatoia mentale usata per incasellare persone o cose in determinate categorie stabilite. Sono per lo più delle valutazioni rigide, inflessibili, che si riferiscono a concetti mai appresi in maniera diretta, ma mediati dal senso comune. Permettono di attribuire delle caratteristiche a un’intera categoria di persone, non curanti delle possibili differenze che […] More

  • in

    Il fenomeno cosplay: l’arte di interpretare un personaggio

    L’ormai imminente Lucca Comics & Games mi suggerisce lo spunto per parlare di un’arte creativa ormai consolidata nell’ambito di questo tipo di convention: il cosplay. In Italia il cosplay nasce a metà degli anni Novanta e alcune fonti ne fanno risalire l’inizio al 1997, quando si svolse il primo concorso a loro dedicato proprio durante […] More

  • in

    Euphoria: recensione

    Hot

    euphoria anime

    Euphoria è un anime hentai tratto da una visual novel e che consta di sei episodi OVA complessivi, della durata di circa mezz’ora ciascuno. Andato in onda dalla fine del 2011 all’inizio del 2016, una parte del pubblico potrebbe aver visionato invece una versione condensata della serie, con soltanto due episodi. Come ciò sia possibile, […] More

Load More
Congratulations. You've reached the end of the internet.