in

15 anime post-apocalittici da vedere prima della fine del mondo

L’orologio dell’apocalisse, una metafora usata per indicare la vicinanza temporale alla fine del mondo, è a due minuti dalla mezzanotte. Per non farti sentire solo nel momento della distruzione totale, abbiamo selezionato 15 anime post-apocalittici di prim’ordine.

Gli anime post-apocalittici ci restituiscono una visione del mondo che ha un profondo impatto sulla nostra psiche. Alcuni scenari sono terrificanti, in quanto ci mostrano quello che potrebbe succedere se continuassimo imperterriti con la nostra brama di progresso tecnologico, con la nostra ossessione per le guerre e l’avanzamento industriale. Ecco 15 anime che trattano questi argomenti.

Akira

Debutto: luglio 1988 – Produzione: Tokyo Movie Shinsha

anime post-apocalittici - akira

Uno dei migliori prodotti dell’animazione post-apocalittica è, senza ombra di dubbio, Akira. Quest’opera mandò in visibilio il mondo dell’animazione e della fantascienza alla sua uscita; si tratta ormai di un cult, una pietra miliare che ancora oggi influenza questo filone.

Akira non se la prende comoda, visto che sbatte in faccia allo spettatore una terribile esplosione nucleare della città di Tokyo all’inizio della narrazione. La ricostruzione è veloce, e la città sembra tornare alla vita. Ma gang di biker anarchici, politici corrotti e un progetto governativo segreto rovineranno il tentativo di rinascita.

Kaze no Na wa Amnesia (A wind named Amnesia)

Debutto: Dicembre 1990 – Produzione: Madhouse

anime post-apocalittici - amnesia

Lo spettatore in questo caso ha tra le mani un anime sci-fi post-apocalittico dal sapore di un film coast to coast americano. È anche una di quelle perle rare andate perdute che molti fan degli anime dovrebbero riscoprire.

L’anime da un’analisi piuttosto esistenzialista dell’umanità; in ogni angolo del mondo soffia un vento che annulla i ricordi delle persone. Il risultato è una delle opere più originali e celebri mai realizzate su pellicola.

Appleseed Saga Ex Machina

Debutto: Ottobre 2007 – Produzione: Digital Frontier

anime post-apocalittici - appleseed saga ex machina

Deunan Knute e Briareos Hecatonchires sono due agenti altamente addestrati dell’unità anti-terrorismo dell’E-SWAT. Ciò mette la coppia di fidanzati costantemente a rischio in quanto devono vedersela con dei cyborg terroristi. Ma in una delle loro ultime missioni Briareos viene ricoverato in ospedale e a Deunan tocca un nuovo partner. Si accorge presto che quest’ultimo somiglia molto a Briareos quando ancora era un essere umano.

La situazione crea continui conflitti sentimentali con Deunan, il tutto mentre si è costantemente sotto attacchi terroristici. Tutti questi sentimenti contrastanti rappresenteranno un problema per la sua relazione con Briareos?

Silent Mobius: The motion picture

Debutto: Agosto 1991 – Produzione: AIC

anime post-apocalittici - silent mobius

L’attrazione principale dell’opera sono le appartenenti all’AMP (Attacked Mystification Police), un corpo di polizia adibito alla lotta contro esseri paranormali, che sono tutte estremamente carine! Oltre a ciò, l’anime è apprezzato per avere numerosi riferimenti a Blade Runner, a partire da come è reso lo skyline della città fino ai dirigibili onnipresenti.

Ad una prima occhiata, Silent Mobius sembrerebbe avere qualcosa in comune con altri OAV, come A. D. Police o Bubblegum Crisis. Ciò nonostante, quest’opera riesce a ricavarsi un suo spazio grazie ai villain e agli elementi occulti presenti, non canonici in serie cyperpunk dello stesso filone.

Neon Genesis Evangelion

Debutto: Autunno 1995 – Produzione: Gainax

anime post-apocalittici - nge

Se sei nato negli anni ’90, allora è molto probabile che Neon Genesis Evangelion sia stato una pietra miliare della tua infanzia. Se da un lato molti degli anime mecha del tempo avevano al loro interno tematiche quali esercito e spazio, Evangelion alza la posta con un allucinante scenario apocalittico di dimensioni bibliche!

3 fra i ragazzi più emotivamente instabili del mondo devono difendere Tokyo-3 da creature extraterrestri chiamate Angeli, a bordo delle loro unità EVA. Giusto per complicare ulteriormente le cose, l’organizzazione segreta SEELE sta orchestrando un piano per cambiare le sorti dell’umanità. Teorie cospirazioniste, ideologia cristiana e un pizzico di filosofia rendono l’opera una delle migliori in circolazione!

Blame!

Debutto: Ottobre 2003 – Produzione: Group TAC

anime post-apocalittici - blame

Blame! è caratterizzata da un’atmosfera oscura e premonitrice, nonché da evidenti sperimentazioni tecnico-visive. Il manga originale è considerato un capolavoro all’avanguardia, e gode di un grosso seguito. Fortunatamente, l’adattamento animato riesce a mantenere intatti i punti di forza della versione cartacea.

Riuscirà Kill a superare La Città e i suoi pericoli munito soltanto del suo emettitore di raggi gravitazionali?

Shingeki no Kyojin

Debutto: Primavera 2013 – Produzione: Production I.G.

anime post-apocalittici - snk

Si tratta del racconto dei superstiti dell’umanità, dopo che questa è stata quasi interamente spazzata via dai kyojin, enormi giganti assetati di sangue che in apparenza esistono solo per seminare morte e distruzione.

Una delle cose che nessuno vorrebbe mai sperimentare, nemmeno in realtà virtuale, è quella di essere cacciata da un gigante mangia uomini: è uno scenario assolutamente terrificante. Tuttavia, il protagonista Eren Yeager e la sua sorella adottiva Mikasa Ackerman devono cavarsela proprio in questa situazione!

Hokuto no Ken (Fist of the North Star)

Debutto: Autunno 1984 – Produzione: Toei Animation

anime post-apocalittici - hokuto no ken

Se si dovesse scegliere un’opera che abbia segnato il filone post-apocalittico degli anni ’80, questa sarebbe senz’altro Ken Il Guerriero. Ambientato in una Terra distrutta dalle bombe nucleari, con persone che vivono in condizioni inumane e in città devastate: un vero e proprio incubo.

Non è certo un segreto che l’opera abbia numerosi riferimenti all’universo di Mad Max. C’è però una grossa differenza: nessuno è in grado di polverizzare i nemici come fa Kenshiro.

Ergo Proxy

Debutto: Inverno 2006 – Produzione: Manglobe

anime post-apocalittici - ergo proxy

A volte Ergo Proxy sembra la perfetta fusione tra Ghost in the Shell e Blade Runner. In parte anche perché l’ispettrice Re-I Mayer sembra essere l’unione di Motoko Kusanagi e Rick Deckard mentre porta avanti le sue indagini. Al contrario, è un personaggio con una sua originalità, immersa in un mondo che sicuramente ti terrà col fiato sospeso.

No.6

Debutto: Estate 2011 – Produzione: Bones

anime post-aèpocalittici - no.6

No.6 tenta di approfondire delle tematiche piuttosto profonde per un anime post-apocalittico. In questo caso lo spettatore è testimone dello svilupparsi di una relazione tra Shion e Nezumi, due ragazzi che non potrebbero essere più diversi. Uno viene dal ceto sociale nobile, mentre l’altro è un fuggitivo.

Quando Shion decide di dare rifugio e assistenza a Nezumi, scopre che la città in cui quest’ultimo vive non è in condizioni tanto pessime quanto lui pensava.

Shinsekai Yori (From the new world)

Debutto: Autunno 2012 – Produzione: A-1 Pictures

anime post-apocalittici - shinsekai yori

La telecinesi è un’abilità straordinaria. Non sarebbe fantastico poter muovere persone e oggetti con il solo pensiero? Ma dall’altro lato… non sarebbe un potere spaventosamente pericoloso se in mano alle persone sbagliate?

Shinsekai yori esplora una civiltà di telecineti alle prese con lo sblocco del loro pieno potenziale. Ma, come spesso accade, non tutto va secondo i piani.

Wolf’s rain

Debutto: Inverno 2003 – Produzione: Bones

anime post-apocalittici - wolf's rain

Quante volte capita di vedere un’opera post-apocalittica in cui i protagonisti prendono le sembianze di lupi? Non sempre, giusto?

Wolf’s rain è imbevuto di un’atmosfera malinconica e cupa. Infatti il leader del branco, Kiba, non è esattamente un’esplosione di allegria; deve infatti vedersela con i terribili avvenimenti del suo passato.

Coppelion

Debutto: Autunno 2013 – Produzione: GoHands

anime post-apocalittici - coppelion

Perché i creatori di anime post-apocalittici devono sempre voler radere al suolo Tokyo? Quante altre catastrofi dovrà sopportare questa città? Anche in Coppelion abbiamo una visione della capitale nipponica devastata da un’esplosione nucleare. Le tre protagoniste viaggiano alla ricerca di sopravvissuti nell’inferno che si para loro davanti.

Gunm (Battle Angel Alita)

Debutto: Estate 1993 – Produzione: Madhouse

anime post-apocalittici - battle angel alita

Battle Angel Alita può contare su personaggi rinnovati, tematiche intriganti e apparecchiature meccaniche. Al punto da lasciare a bocca aperta per ammirare i meravigliosi scenari creati, che sono assolutamente mozzafiato. Sono infatti presenti ottime scene di violenza gratuita, che alcuni potrebbero trovare pertanto superflue ed esagerate.

Questa è la magia di Battle Angel Alita. È un anime perfettamente bilanciato, con una trama strappa-lacrime, un cast di personaggi ben caratterizzati ed un ambiente devastato che sono a metà strada tra lo steampunk ed il cyberpunk. Il tutto si amalgama alla meraviglia, formando un insieme perfetto.

Ima, Soko ni Iru Boku (Now and Then, Here and There)

Debutto: Autunno 1999 – Produzione: AIC

anime post-apocalittici - now and then, here and there

Immagina di trovarti in un mondo desertico, in cui l’acqua scarseggia e la vita è poco presente. Abbastanza inquietante, no? Eppure questo è lo scenario in cui Shuuzou Matsutani si ritrova. Si ritroverà determinato a salvare una ragazza, Lala-ru, dalle grinfie di un malvagio dittatore.

A Shuuzou basteranno la sua determinazione e abilità nel kendo per cavarsela?

Menzioni onorevoli

Per quelli che proprio non ne hanno abbastanza di opere post-apocalittiche, ecco alcune menzioni degne di nota.

Trigun

anime post-apocalittici - trigun

Vash the Stampede è un’incognita. Da una parte ha una grossa taglia sulla testa, in quanto considerato un pericoloso criminale, mentre dall’altra appare assolutamente innocuo e contrario alla violenza. In ogni caso, le sue rocambolesche fughe lo portano spesso in alcune delle zone più desolate della galassia.

Sunabouzu (Desert punk)

anime post-apocalittici - desert punk

È difficile immaginarsi il Giappone come un grande deserto. Ma tant’è, questo è lo scenario che l’opera in questione ci presenta. Il tuttofare Kanta Mizuno riuscirà a sopravvivere soltanto se riuscirà a non pensare alle donne.

Casshern Sins

anime post-apocalittici - casshern sins

Il famoso eroe Tastunoko Pro ritorna con un’altra delle sue avventure. Casshern si risveglia in un mondo distopico, ma non ricorda il suo passato. Dovrà farci i conti mentre combatte le forze del male.

🌏 Fonte

Quali di queste opere avete visto e vi sono interessate di più? Fatecelo sapere nei commenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ordine di visione Steins;Gate

Come seguire: Steins;Gate

Vinland saga intervista Makoto Yukimura

Quattro chiacchiere con Makoto Yukimura: gli universi di Vinland Saga e Planetes