in ,

13 gesti giapponesi negli anime

Gesticolare negli anime

Possiamo tutti imparare molto sul Giappone studiando il linguaggio del corpo dei personaggi negli anime, i gesti che usano per comunicare l’un l’altro e così familiari per noi. Di seguito qualche menzione:

simbolo della pace negli anime

1. Il gesto più famoso è il leggendario “simbolo della pace”, ✌️ con il quale tutti i giapponesi (e gli asiatici) si mettono in posa prima di farsi scattare una foto. Churchill aveva iniziato ad usarlo per indicare la V di vittoria, ma non si era visto in Giappone fino al 1972, quando la skater americana Janet Lynn lo ha usato sul set fotografico delle Olimpiadi di Sapporo. Il gesto è stato poi replicato per una pubblicità di macchine fotografiche, ed ha così preso piede tra il pubblico. Equivale all’inglese ed ormai internazionale “cheese.”

2. In Occidente siamo abituati ad indicare il nostro busto per il classico “intendi me?”, mentre in Giappone puntano sempre al loro naso, come fa Taiga nell’immagine qui sopra.

akanbe

3. Quando bambini o ragazze kawaii espongono la parte inferiore dell’occhio come insulto: akanbe in giapponese.

4. Noi probabilmente esprimiamo il “vieni qui” con un gesto del dito, ma i giapponesi lo fanno con un certo movimento ondulatorio della mano. Ad un primo sguardo sembri ci stiano dicendo di andare via.

5. Una “X” significa sempre “no” oppure “vietato”, mentre un cerchio, “sì”. Le diverse funzioni di questi due simboli (rispettivamente batsu e maru in giapponese) hanno portato a differenze sostanziali tra i giochi Playstation di Giappone e Stati Uniti. Sono l’esatta riproduzione dei tasti X e O.

6. Il mignolo alzato sta per “fidanzata”, il pollice per “fidanzato”. Uno sguardo interrogativo con questo gesto sottinderebbe la domanda “Ma quindi stasera hai un appuntamento con lui/lei?”

7. L’incrociare i mignoli come promessa ha origine nel periodo Edo ed era simbolo di devozione della geisha verso i propri clienti.

8. Le mani poste come in segno di preghiera e portate al capo significano “per favore”, o più precisamente “Non ho mai avuto bisogno di un favore così grande in tutta la mia vita, aiutami solo per questa volta!”

9. Un leccapiedi per i giapponesi è chiamato “goma-suri”. Il gesto descrive letteralmente il suo significato: macinare dei semi immaginari, ovvero qualcuno davvero servile in ambito lavorativo.

10. Porgendo la mano: “Vieni e passa la tua vita con me.”

11. Mettere le mani a forma di cuore: “La mia tenerezza ti ha incatenato davanti allo schermo e devi guardare il mio anime fino alla fine dei tuoi giorni.”

12. Imitare dei binocoli con le mani è chiamato “occhiali yuri” e significa: “Sto cercando anime yuri, dimmi dove sono.”

13. Infine, percuotersi il fondoschiena con la mano in segno di smacco: “Non condividi i miei gusti in fatto di hentai, ma non m’importa.”

FONTE

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Loading…

0

Comments

0 comments

I Want to Eat Your Pancreas: Il film d’animazione incassa oltre 100 Millioni di Yen

Star di ‘Alita: Battle Angel’ parla del live action